Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Palladio in esclusiva sugli integratori Bios Line

I private equity vanno allo sprint finale sul gruppo Bios Line, tra i leader italiani nel settore della cosmetica e degli integratori naturali. Secondo indiscrezioni, sarebbe infatti alla fase finale un processo competitivo gestito dall’advisor Mediobanca: sul tavolo ci sarebbe un’operazione di minoranza (su circa il 40%) sulla base di una valutazione di 100 milioni di euro per l’intero gruppo Bios Line.

In campo sarebbero scesi alcuni fondi di private equity, come Nb Aurora, Peninsula Capital, l’investment company francese Sofina e il gruppo Palladio. Proprio quest’ultimo, secondo i rumors, sarebbe in pole position per stringere la partnership con l’imprenditore Paolo Tramonti.
Bios Line ha archiviato, malgrado il Covid, oltre 30 milioni di giro d’affari e una marginalità superiore al 20 per cento nell’esercizio 2020, ma soprattutto ha una cassa per svariati milioni prodotta grazie al cash flow generato.