Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
7dizspmxxpdldtk98lk6jshvkzpcolyzmxkdclgc1

Apax Partners e Cvc puntano sulle attività europee del re delle scommesse William Hill

Si scatena la sfida per il re delle scommesse internazionali William Hill. Secondo indiscrezioni i private equity Apax Partners e CVC Partners, quest’ultimo in Italia già presente con Sisal, starebbero pensando a un’offerta per il braccio europeo di William Hill e per il quartier generale inglese: con il suo network di 1400 negozi per le scommesse. Secondo quanto riportato dalla stampa britannica le offerte potrebbero essere attorno a 1,5 miliardi di sterline.

Tra gli altri potenziali acquirenti ci sarebbe anche un altro private equity internazionale come Apollo Global Management, ma anche il fondatore di Betfred, Fred Done, e la società d’investimento 888 Holdings.

Tutto è iniziato con l’offerta del gigante americano dei casino Caesar Entertainment pronto a un accordo per acquisire William Hill ma ad esclusione delle attività non statunitensi. Proprio il gruppo Caesar ha annunciato lo scorso 30 settembre di essersi accordato per rilevare William Hill per 272 pence per azione in cash, valutando il bookmaker britannico 2,9 miliardi di sterline. Gli azionisti di William Hill dovranno votare sull’offerta di Caesar il prossimo 19 novembre.