Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
whatsapp-image-2019-07-25-at-11-43-25-563x3531

Il ranking del top della finanza 2020: l’Ops su Ubi domina con il trio Messina-Cimbri-Canzonieri

Chi sono i personaggi della finanza e di Piazza Affari (nella foto la Borsa di Milano) nell’anno che sta andando velocemente verso la conclusione in mezzo all’incertezza della pandemia? Tra le tante classifiche elaborate in questi mesi, l’occhio mi è finito su quella stilata da Finance Community, che ha basato il ranking sulla base di parametri come leadership, operatività e innovazione.

Ebbene al primo posto del ranking della classifica c’è Carlo Messina, l’amministratore delegato di Intesa Sanpaolo, che è stato protagonista dell’offerta da 4,6 miliardi di euro di Intesa Sanpaolo su Ubi Banca. Tra le motivazioni c’è quella che in sette anni ha creato un campione di sistema con profitti in crescita anche nel primo semestre di un anno caratterizzato dalla pandemia: a 2,6 miliardi di euro.

Al secondo posto è invece Carlo Cimbri, Ceo di Unipol, che è riuscito a ritagliarsi un posto sia nell’offerta Ubi sia nel futuro scacchiere finanziario, grazie al ruolo in Bper.

Al terzo posto scala invece le posizioni nella classifica Francesco Canzonieri, co-head del Cib di Mediobanca. Numerosa la lista delle operazioni su cui ha lavorato per piazzetta Cuccia: si va appunto dall’Ops su Ubi fino al riassetto di Esselunga. E’ inoltre presente in tutti i dossier bancari, a cominciare da Montepaschi.

Al quarto posto è invece l’Ad di Generali Philippe Donnet, che guida la società più ambita del Paese, oggetto di manovre incrociate che partono dall’azionista Mediobanca.

Al quinto posto è Corrado Passera, che in meno di due anni ha creato una realtà in forte crescita come Illimity.

Sesto è invece Alberto Nagel, che resta saldo alla guida di Mediobanca, malgrado l’ingresso nella compagine di piazzetta Cuccia del fondatore di Luxottica, Leonardo Del Vecchio.

Settimo è invece l’Ad di BancoBpm Giuseppe Castagna, che avrà un ruolo fondamentale nel futuro consolidamento bancario. Pronto quindi a una fusione di Banco Bpm. La strada più probabile è con Cariparma-Credit Agricole.

Ottavo infine Jean Pierre Mustier, in calo rispetto al secondo posto che aveva nella precedente classifica. Mustier dovrà affrontare le tante sfide che aspettano nei prossimi mesi l’istituto di piazza Gae Aulenti.

Al nono posto c’è a sorpresa invece Roberto Sambuco, parter di Vitale. Consulente di fiducia dell’Ad di Tim Luigi Gubitosi ed esperto di Tlc è entrato silenziosamente in tutte le principali partite della finanza italiana, tra le quali quella di ieri con la quale Cvc ha ottenuto l’esclusiva per entrare nella media company della Lega Serie A.

Al decimo posto c’è invece una donna, Alessandra Perrazzelli, componente del direttorio della Banca d’Italia della quale è anche vice direttore generale dallo scorso anno. Tra le motivazioni il suo impegno nello sviluppo tecnologico della infrastruttura finanziaria del Paese.