Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
serie-a-palloni-e-cartellone

Diritti tv della Serie A, Mediapro tratta l’ingresso in cordata con Bain Capital

Si assestano le cordate in vista dell’assemblea della Lega di Serie A di settimana prossima che dovrà decidere il partner di minoranza sui diritti tv. Come anticipato dal Sole 24 Ore sarebbe molto vicina l’intesa fra una delle cordate – quella di Bain Capital e Nb Renaissance (che ha come advisor Mediobanca, Nomura e gli avvocati di Gatti Pavesi Bianchi e Greenberg Traurig Santa Maria) – e i sinno-spagnoli di Mediapro.

Alcuni incontri Mediapro, dove in campo ci sarebbe Marco Bogarelli, li avrebbe comunque avuti anche con Cvc, il fondo che è parte di un consorzio composto anche da Advent e Fsi (assistito da Rothschild, Credit Suisse e Barclay’s oltre che dallo studio Gattai Minoli Agostinelli), ma alla fine le discussioni più avanzate e in via di finalizzazione sarebbero fra Bain Capital e Mediapro. La stessa Bain Capital, inoltre, ha come advisor industriale sull’operazione Marco Fassone, ex-amministratore delegato del Milan.

Tutto questo mentre continuano le video-conferenze in cui le due cordate presentano i loro piani industriali ai presidenti della Serie A. Una decisione sul consorzio di private equity prescelto, cui vendere il 10% della media company (che servirà per valorizzare, in Italia e all’estero, il prodotto Serie A) dovrebbe essere presa nell’arco delle prossime due settimane. Probabile che però si vada oltre l’assemblea prevista per i primi giorni della prossima settimana, vista la concomitante chiusura della tornata di calcio mercato.