Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

In vendita il gruppo Hippocrates Holding (farmacie): in corsa F2i e i big del private equity

Tornano sul tavolo dei grandi private equity i dossier delle farmacie, dopo la liberalizzazione che ha creato nuovi player privati nel settore. Ora il nuovo dossier sul tavolo è così quello di Hippocrates Holding, società basata a Milano, attualmente tra le maggiori reti di farmacie private in Italia.
Il gruppo, che conta circa 100 farmacie in Italia, è stato fondato ed è guidato da due giovani imprenditori, ex manager del mondo finanziario: Davide Tavaniello e Rodolfo Guarino, che hanno fondato e promosso l’iniziativa. Tavaniello è un ex director di Ubs e Guarino un ex manager di Carlyle. Tra i maggiori soci ci sono il fondo di private equity Dvr Capital, guidato da Carlo Daveri, che ha circa il 10%, ma anche nomi noti dell’imprenditoria come le famiglie Notarbartolo-Marzotto con un altro 10%. Poi c’è un gruppo di investitori rappresentati da Antonio Tazartes con il 7% e altri privati noti, come Paolo Colonna, Gerardo Braggiotti, Lorenzo Manca.
Secondo indiscrezioni, gli azionisti avrebbero ricevuto negli ultimi mesi diverse manifestazioni d’interesse da parte di private equity. Sarebbe così stato deciso di affidare un doppio mandato a due banche d’affari in virtù della nutrita compagine azionaria, formata da più soci. L’incarico, secondo l’agenzia internazionale Acuris, sarebbe stato dunque affidato a Mediobanca e a una banca estera. Sarebbero stati scelti anche i legali di Latham Watkins.
Il dossier è ora sul tavolo di fondi come F2i, che ha già effettuato investimenti nelle farmacie: nel 2019 F2i ha creato Farmacie Italiane, la newco cui fanno capo un numero nutrito di farmacie e parafarmacie cedute a novembre 2018 dal gruppo Farmacrimi. Ma l’operazione sarebbe seguita con attenzione anche da altri gruppi finanziari come Eqt, che avrebbe manifestato interesse, Permira, Pai e Investindustrial. Il valore della transazione, secondo alcune stime, potrebbe aggirarsi sui 350 milioni. Hippocrates Holding attualmente genera circa 200 milioni di fatturato e una quarantina di milioni di euro di margine operativo lordo. L’obiettivo è raddoppiare da 100 a 200 il numero delle farmacie in portafoglio.