Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Tikehau Capital (assieme a Total) diventa socio dei motori elettrici Euro Group

Tikehau Capital diventa partner azionario di Euro Group, holding industriale lombarda che controlla una serie di aziende fornitrici dei maggiori costruttori di motori elettrici e generatori. La società, che fa capo alla famiglia Iori, secondo indiscrezioni, dopo un processo durato qualche mese avrebbe deciso di aprire il capitale azionario a un investitore finanziario in modo da ottenere risorse per la crescita e lo sviluppo: l’investitore, secondo indiscrezioni, sarebbe appunto stato individuato in Tikehau. Quest’ultimo, uno dei maggiori investitori in asset alternativi a livello internazionale, avrebbe avuto la meglio su altri gruppi che hanno partecipato al processo competitivo gestito dagli advisor Banca Imi e Unicredit: tra i quali in particolare Space Holding, la holding fondata da Sergio Erede, Roberto Italia, Carlo Pagliani e Edoardo Subert, che negli anni scorsi è stata promotrice delle Spac della serie Space, e che di recente ha lanciato Space Capital Club. Il dossier è inoltre finito ad inizio anno sul tavolo di altri fondi come Ambienta e TowerBrook. L’operazione si concretizzerà con un aumento di capitale grazie al quale Tikehau entrerà come socio con una quota che si potrebbe assestare al 30 per cento.
Le risorse servianno all’espansione internazionale del gruppo che è già ben presente in Europa, Nord America, Cina e Russia.
Euro Group ha un fatturato di circa 350 milioni e un Ebitda di una quarantina di milioni. L’azienda, secondo i rumors, sarebbe stata valutata oltre 250 milioni di euro. La capogruppo ha una serie di controllate: tra cui Euroslot, Corrada, Saf e Alcast. Tra i principali asset ci sono però Eurotranciatura, attiva nella componentistica per motori elettrici e generatori, ed EuroGroup Laminations che opera nei principali mercati internazionali ed ha esperienza decennale in settori molto diversi, dalle applicazioni industriali a quelle domestiche, ventilazione, pompe, treni, generazione eolica e auto. Quest’ultimo settore è in un momento di forte sviluppo nell’ambito dell’evoluzione dai motori tradizionali termici a quelli elettrici. EuroGroup Laminations ha acquisito nuove importanti commesse e è diventato il fornitore di riferimento per alcune delle principali case automobilistiche a livello mondiale impegnate nella sfida della transizione.
Tikehau, da parte sua, è uno dei maggiori investitori internazionali specializzato sia in investimenti alternativi sia in strategie liquide e quotato all’Euronext di Parigi: nel 2018 è entrato nel settore del private equity anche in Italia con la nomina di Roberto Quagliuolo come responsabile delle attività, in coordinamento con Luca Bucelli, country manager di Tikehau Capital per l’Italia. Fino al 2018 Tikehau Capital, che gestisce masse per 25,4 miliardi di euro al 31 marzo 2020, fra i confini tricolori aveva investito soltanto in private debt e in real estate. Tra gli investimenti già effettuati lo scorso anno c’è quello in Assiteca, il maggiore broker assicurativo indipendente italiano, e DoveVivo, società specializzata nell’affitto in condivisione.