Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
carlyle

Golden Goose, la Spac Usa Acamar opposta ai fondi Advent e Permira

Si attende per metà febbraio una decisione sulla possibile cessione di Golden Goose da parte del private equity internazionale Carlyle. Secondo indiscrezioni, in corsa per l’azienda specializzata nella produzione di calzature (sneaker) e lanciata a Venezia nel 2000 da Francesca Rinaldo e Alessandro Gallo, sarebbero in particolare restati due private equity, Permira ed Advent.
Ma avrebbe fatto il suo ingresso nella contesa anche un gruppo statunitense. Secondo i rumors, sarebbe individuabile nella Spac Usa Acamar, quotata sul Nasdaq. Quest’ultima ha debuttato circa un anno fa a Wall Street con l’obiettivo di trovare un’azienda target. Con questa finalità ha raccolto circa 300 milioni di dollari. Ovvio che, in quest’ultimo caso, per Golden Goose non ci sarebbe una cessione pura e semplice, ma la quotazione a Wall Street tramite un «merger». Resta da capire quali saranno le migliori offerte finali. Le chance dei fondi di private equity Permira e Advent sull’operazione sembrano comunque maggiori: in particolare il primo starebbe lavorando a pieno ritmo sul deal. La valutazione attesa di Carlyle è elevata: si attesta a circa un miliardo di euro.