Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
pasquale-natuzzi

Mediobanca e BonelliErede in campo per le poltrone Natuzzi

Il gruppo Natuzzi, famoso brand specializzato nella produzione e vendita di divani, poltrone, mobili e complementi d’arredo, si rivolge a Mediobanca per valutare possibili dismissioni di asset no-core.
Natuzzi, che è quotata sul New York Stock Exchange dal 1993, ha registrato nel 2018 circa 428,5 milioni di euro di giro d’affari con un margine operativo lordo negativo per 15,5 milioni. Secondo Debtwire, la cessione di asset dovrebbe avvenire entro i prossimi 12-18 mesi e oltre a Mediobanca, attiva come advisor finanziario, sul fronte legale ci sarebbero gli avvocati di BonelliErede.
Le dismissioni sarebbero finalizzate a un turnaround operativo del gruppo. Natuzzi ha circa 56 milioni di debito esistente (principalmente verso Ubi Banca, Banca Popolare di Puglia e Basilicata e Banco Bpm) e altri 62 milioni di cassa per una posizione finanziaria netta a fine 2018 positiva per 6 milioni.
Ma il gruppo di Santeramo in Colle deve migliorare la propria redditività gestionale: l’Ebitda di Natuzzi era infatti negativo per oltre 15 milioni nel 2018, rispetto ai -12.6 del 2017.