Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Private equity, Blackstone, Bc Partners e i fondi valutano il dossier Althea

Il private equity Blackstone entra in campo nell’asta sul gruppo Althea, controllato dai fondi Permira e attualmente leader paneuropeo nei servizi integrati delle tecnologie biomediche.
Secondo indiscrezioni il fondo statunitense avrebbe infatti inoltrato un’offerta preliminare per l’azienda attualmente di proprietà di Permira. Ma in corsa ci sarebbero anche altri fondi: tra i nomi che circolano ci sono quelli di Carlyle, Bc Parners, Bain Capital e Kkr. Althea nel 2018 ha generato circa 500 milioni di ricavi e 87 milioni di margine operativo lordo. La valutazione potrebbe essere attorno al miliardo di euro.
Guidata da Alessandro Dogliani, l’azienda è nata nel 2014 dall’aggregazione di Asteral Ltd con Mesa Group Holdings Gmbh. Da allora il gruppo è cresciuto successivamente con ulteriori acquisizioni (circa quattordici) in Europa (diverse in Italia) e negli Stati Uniti. Ne era nato il gruppo Pantheon che nel 2017 ha unificato tutte le sue controllate sotto il nuovo brand Althea. Successivamente è finita nel gruppo anche Tbs, società quotata all’Aim Italia, che progetta e gestisce servizi in outsourcing di ingegneria clinica e di Ict. Al lavoro sul dossier c’è la banca d’affari Goldman Sachs.