Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il fondo Riverside verso l’acquisto dell’acqua Galvanina

Il fondo internazionale Riverside tratta l’acquisto dell’acqua Galvanina. Il gruppo di Rimini, famoso per le acque minerali e posseduto dalla famiglia Mini, secondo le indiscrezioni, sarebbe vicino a un riassetto azionario.
Proprio il fondo internazionale Riverside avrebbe superato la concorrenza di altri gruppi di private equity e di gruppi strategici. Ormai da qualche anno il dossier è sul tavolo di potenziali compratori, ma fino ad oggi un accordo non era mai stato trovato.
Lo scorso anno, il dossier dell’acqua Galvanina ha generato interesse tra diversi private equity tra i quali Alto Partners, ma anche Idea Taste of Italy, quest’ultimo braccio finanziario di Dea Capital (società del gruppo De Agostini). Ma alla fine, secondo Mergermarket, sarebbero rimasti in gara soltanto due soggetti: cioè il gruppo finanziario Riverside e il produttore italiano di acqua minerale, Ferrarelle. Il primo sarebbe ora restato da solo in corsa per chiudere la transazione. Galvanina fattura più o meno 50 milioni di euro con un Ebitda vicino ai 10 milioni: la valutazione potrebbe essere attorno a 8 volte l’Ebitda.