Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Eurazeo e Charterhouse aprono il dossier di Dainese

È una sfida tra i grandi fondi di private equity, quella per la conquista di Dainese, storico marchio leader nella produzione di abbigliamento tecnico di alta qualità nel mondo del motociclismo e negli sport dinamici messo in vendita dal colosso finanziario del Golfo Persico, Investcorp.
Nelle ultime settimane si sarebbero infatti posizionati alcuni compratori finanziari internazionali: in particolare il private equity Charterhouse Capital, noto per aver rilevato in Italia i formaggi Castelli, ma anche il gruppo finanziario francese Eurazeo, già ben presente nel settore con 2 Ride Holding.
Al lavoro, per conto dell’azionista, è la banca d’affari Lazard. C’è da dire che, prima che partisse l’asta, erano circolate indiscrezioni (non confermate) su un interesse di Investindustrial. Al momento, il gruppo finanziario di Andrea Bonomi non sarebbe però nella partita.
Dainese, secondo alcune stime di mercato, ai multipli del settore di 13-14 volte l’ebitda, potrebbe essere valutata 400-500 milioni. Dal 2014 l’azienda fa capo al fondo del Bahrein Investcorp, famoso in Italia per aver investito in passato nella maison Gucci. Cinque anni fa Investcorp ha comprato l’azienda italiana con una valutazione di 130 milioni di euro. Un 20%, a quel tempo, era rimasto nelle mani del fondatore Lino Dainese.
In questi anni l’azienda è cresciuta per linee interne. Nel 2013, prima del passaggio a Investcorp, la società vicentina aveva un fatturato di 121 milioni. Nel 2017, invece, Dainese ha toccato quota 184,7 milioni di giro d’affari con un Ebitda di 25 milioni. Nel 2018 l’Ebitda è stato di 30 milioni e sarà di 35 milioni nel 2019. Quindi con un incremento progressivo della redditività. Fondato nel 1972 da Lino Dainese, il gruppo era originariamente focalizzato nei capi e accessori per le competizioni motociclistiche. Poi la svolta: la tecnologia è stata adottata anche in altri sport come lo sci, il ciclismo e l’equitazione. Il marchio Agv, acquisito da Dainese nel 2007, ha poi consentito di entrare nel settore dei produttori di caschi.