Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
showroom%20stampa_mc-0023-klvf-835x437ilsole24ore-web

La griffe N°21 di Alessandro Dell’Acqua cerca soci di minoranza

Dopo tanti rumors sembra pronto a partire un processo competitivo sulla griffe N°21 fondata dallo stilista Alessandro Dell’Acqua, realtà capace di arrivare in pochi anni a un giro d’affari attorno ai 60 milioni di euro grazie a una crescita importante, soprattutto sui mercati internazionali. Un mandato per trovare un socio di minoranza sarebbe infatti stato affidato all’advisor finanziario Ubi Banca.
Così in lizza per un ingresso nell’azionariato ci sarebbero soprattutto private equity di media grandezza, che già nell’ultimo anno hanno corteggiato la griffe. Alessandro Dell’Acqua è uno dei personaggi più prolifici della moda italiana e ha fondato con una nuova avventura stilistica-imprenditoriale il brand N°21 tra il 2009 e il 2010, dopo le esperienze creative in aziende come La Perla, Brioni, Malo e Les Copains.
Nel 2013 lo stilista napoletano è stato nominato direttore creativo di Rochas e nel 2014 ha lanciato la linea N°21 uomo. Ha inoltre avviato una collaborazione con Tod’s. Ora l’obiettivo sarebbe quello di trovare, con l’ingresso di un partner finanziario, capitali per lo sviluppo internazionale. La quota in vendita potrebbe essere attorno al 30 per cento.