Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Rovigo_fotovoltaico_1

Progetto Luce, cosi Intesa Sanpaolo cede i suoi incagli nel solare

Procede a ritmi serrati il lavoro di Intesa Sanpaolo sui non performing loan. Questa volta a finire sotto i riflettori è un portafoglio da circa 250 milioni di euro di non performing loan relativi a impianti fotovoltaici in Italia: impianti finiti in default per non aver ripagato il finanziamento.
La transazione, alla quale è stato assegnato il nome di «progetto Luce», avrebbe riscosso negli ultimi mesi l’interesse sia di soggetti finanziari sia di altri gruppi specializzati proprio sulle energie rinnovabili. In questi giorni Intesa Sanpaolo starebbe attendendo le offerte e l’operazione, secondo i rumors, potrebbe essere finita nel radar del gruppo lussemburghese Wrm, del gruppo finanziario statunitense Fortress e di altri soggetti finanziari specializzati. In gioco c’è un cospicuo portafoglio di impianti dislocati sul territorio italiano.
Intesa Sanpaolo, del resto, sta lavorando su diversi dossier nel settore dei crediti problematici in questi mesi. Sul tavolo, sempre in questi giorni, c’è anche un portafoglio di circa 300 milioni di euro nel settore dei crediti Utp, unlikely to pay, denominato il «progetto Levante».