Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Unknown-4

Merrill Lynch, riassetti ai vertici in Italia. Esce Gumier (per SocGen) e avanza Ambrosio

Riassetto ai piani alti di Bank of America Merrill Lynch in Italia. Mario Ambrosio è stato nominato capo del corporate banking dopo l’uscita, dopo dieci anni trascorsi con il gruppo americano, del banker Alessandro Gumier, che ha accettato un nuovo incarico in un altro istituto e diventerà country manager del colosso francese Societe Generale.
Merrill Lynch ha optato per una scelta interna e nominerà così Mario Ambrosio responsabile del corporate banking per l’Italia, area che conosce bene visto che era managing director della stessa divisione. Mario Ambrosio sarà responsabile della creazione di nuove opportunità di business e dello sviluppo dei clienti. Il banchiere continuerà ad essere basato a Milano e risponderà a Fernando Vicario, capo del corporate banking per l’Emea.
Da parte sua Gumier, che prima di Merrill era stato anche capo all’investment banking di Unicredit, prenderà il posto di Patrizia Micucci alla guida di SocGen.
Due mesi fa aveva lasciato Merrill Lynch il banchiere Marco Morelli, chiamato a gestire nel ruolo di amministratore delegato il delicato salvataggio di Mps.