Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
BANCA CARIGE

Carige, stretta finale per Bper. Nelle retrovie Credit Agricole, Apollo e Cerberus

Il futuro di Carige si decide in pochi giorni. Scade infatti lunedì l’offerta non vincolante che Bper ha presentato al Fondo Interbancario di tutela dei depositi per l’acquisizione di Carige.

La proposta di acquisizione di Carige da parte di Bper prevede che il Fitd versi un miliardo di euro per ricapitalizzare l’istituto ligure e che l’istituto emiliano paghi 1 euro per rilevare l’88,3% del capitale dell’istituto ligure in mano al Fitd e a Ccb. Bper lancerà un’opa a 0,80 euro per azione, con un premio del 29% rispetto al prezzo di chiusura di Carige ieri. L’istituto ligure verrà poi incorporato in Bper. Il piano di Bper, che ha come socio Unipol, punta a creare il terzo polo bancario italiano, magari unendo la Popolare di Sondrio.

Farà breccia questa offerta di Bper, la più concreta finora ricevuta? Al momento nelle retrovie ci sarebbero altri 3 soggetti, tra cui uno strategico e due fondi di private equity. Lo strategico è Credit Agricole, mentre i due fondi sarebbero Apollo e Cerberus.

Il Fondo interbancario puntava a organizzare una fase due in cui ammettere qualche soggetto senza quindi concedere esclusive. Ma la proposta di Bper è di quelle con scadenza temporale: da accettare entro lunedì. Cosa farà il Fondo Interbancario. La decisione verrà presa nelle prossime ore.