Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
diritti-tv-serie-a-campo-e15251066719811

Diritti tv, la cordata dei fondi riprende le trattative con i club della Serie A

La Serie A prova a riallacciare le relazioni con i private equity, interessati a investire nella media company dei diritti televisivi. Al termine di colloqui informali che si sarebbero tenuti negli ultimi giorni, con alcuni presidenti di club impegnati a riprendere le discussioni, è previsto a inizio settembre un incontro fra le squadre disposte a valutare nuovamente l’offerta della cordata di fondi (Cvc, Advent e Fsi) per una minoranza della società-veicolo dei diritti tv della Serie A. All’esame c’è anche un aiuto sul fronte infrastrutturale.

Si riparte dal finale di qualche mese fa, quando 13 club erano favorevoli all’ingresso dei fondi, mentre tra i grandi oppositori c’erano Lazio, Atalanta, Napoli, Inter e Juventus: queste ultime due attratte dai soldi della poi fallita Super Lega europea. La trattativa potrebbe essere riaperta all’interno di uno scenario in evoluzione, con il calcio italiano impegnato a riformarsi. Resta la variabile sul ruolo di Cvc, che ha messo a segno la stessa operazione con la Liga iberica. Infatti, secondo quanto risulta al Sole 24 Ore, c’è da capire se il ruolo assunto da Cvc nel campionato spagnolo sia (o meno) in conflitto d’interessi con il potenziale investimento nel campionato italiano.