Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
lega-serie-a

Accordo Dazn-Lega Serie A sul calcio: il raid di Tim per difendersi da Iliad e Sky

Venerdì la Lega di Serie A ha aggiudicato a Dazn i diritti per la trasmissione di 7 partite in esclusiva e di 3 partite in co-esclusiva per le prossime tre stagioni. Tim ha recentemente annunciato l`estensione della partnership commerciale con Dazn, pur senza fornire dettagli quantitativi.

DAZN lancerà la propria offerta a un pricing competitivo rispetto a quello attuale di Sky (30.90) e si aspetta di raggiungere in tre anni numeri rilevanti (5,5/6.0 milioni di clienti, come al picco storico del mercato), basando l`accesso alla piattaforma su collegamenti TLC ma predisponendo un`alternativa per le aree meno coperte via digitale terrestre, abbandonando invece il canale satellitare. Sky e Vodafone sarebbero pronte a presentare un ricorso contro l`esito della gara.

Gli analisti nel fine settimana hanno elaborato simulazioni sulla base della nuova situazione creatasi dopo la sconfitta di Sky nell’asta. Tim non ha fornito dettagli sull`accordo con Dazn, smentendo però impegni quali quelli che erano circolati alcune settimane fa (330 milioni all’anno). Gli analisti di Equita si aspettano che l`offerta Dazn rimanga aperta a tutti, ma che TIM abbia l’esclusiva sulle offerte bundled con i servizi di TLC.

Sempre per Equita, dal punto di vista finanziario, con questo accordo TIM quindi: 1) arricchisce l`offerta di contenuti rispetto ai concorrenti, incluso Iliad atteso entrare nel mercato durante l`estate; 2) crea un motivo per l`attivazione di contratti per i clienti che oggi dovessero usare il satellite per usufruire di Sky e decidessero di passare a Dazn via fibra; 3) indebolisce Sky, divenuto concorrente diretto con l`ingresso nel 2019 nelle TLC, nel suo core business.

Equita resta comunque scettica sui benefici a medio termine di strategie di pagamento di contenuti in esclusiva a causa del rischio di competizione sui prezzi a fine contratto e di volatilità nei clienti acquisiti. Tim in questa fase potrebbe però sfruttare l’accordo per accelerare sulle nuove linee e per difendere la quota di mercato dall`ingresso di Iliad.