Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Lima Corporate (protesi ortopediche) punta ad essere la prima quotazione del 2021

Potrebbe essere una delle Ipo dei primi sei mesi del prossimo anno a Piazza Affari. Almeno questa sembra la strategia di Eqt, il fondo scandinavo proprietario del gruppo Lima Corporate, uno dei principali operatori al mondo nella progettazione, produzione e distribuzione di protesi ortopediche.

Le banche d’affari incaricate, cioè Morgan Stanley e Credit Suisse, starebbero studiando le condizioni dei mercati e soprattutto quelle sanitarie. Il progetto sarebbe già pronto, ma Lima Corporate è attiva in un settore healthcare strettamente collegato agli ospedali e ai servizi sanitari: è fondamentale che il sistema e le sale operatorie non siano sotto pressione a causa della pandemia, visto che Lima fornisce protesi per pazienti con problematiche ortopediche. In alternativa alla quotazione a Piazza Affari potrebbe essere scelta la cessione del gruppo a un compratore strategico americano.

Fondata nel 1945 da Gabriele Lualdi e con sede a Villanova di San Daniele (Udine), Lima Corporate nel dicembre 2015 era stata ceduta a Eqt da Ardian e da altri soci, con l’amministratore delegato Luigi Ferrari che aveva reinvestito. La valutazione, circolata nei mesi scorsi,era attorno al miliardo di dollari.