Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Pai ed Eurazeo sul dossier delle farmacie Hippocrates

I private equity accelerano sulle farmacie. Secondo indiscrezioni, sarebbero arrivate negli scorsi giorni agli advisor Mediobanca e Deutsche Bank le offerte non vincolanti per il gruppo Hippocrates Holding, società basata a Milano, tra le maggiori reti di farmacie private in Italia. In campo sarebbero scesi diversi private equity: tra i più attivi sul dossier, secondo i rumors, ci sarebbero gruppi finanziari internazionali come Pai ed Eurazeo.

La valutazione del gruppo sarebbe a due cifre. L’azienda è diventata la scommessa vincente di un nutrito gruppo di investitori, alcuni nomi noti della finanza. Hippocrates, che conta circa 100 farmacie in Italia, è stato fondata ed è guidata da due giovani imprenditori, ex manager del mondo finanziario: Davide Tavaniello e Rodolfo Guarino. Tavaniello è un ex director di Ubs e Guarino un ex manager di Carlyle. Tra i maggiori soci ci sono il fondo di private equity Dvr Capital, guidato da Carlo Daveri, che ha circa il 10%, ma anche nomi noti dell’imprenditoria come le famiglie Notarbartolo-Marzotto con un altro 10%. Poi c’è un gruppo di investitori rappresentati da Antonio Tazartes con il 7% e altri privati noti nella finanza milanese, come Paolo Colonna, Gerardo Braggiotti, Lorenzo Manca. (C.Fe.)