Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
generali

Non solo Europa: Generali guarda alle attività assicurative di Axa in Malesia

Si è riaperto in queste settimane, dopo uno stand-by dovuto al Covid, il dossier di acquisizione delle attività in Malesia di Axa da parte di Generali. In vendita ci sono le attività vita e generali di Axa e Affin Bank. Un primo round di offerte era atteso in marzo, ma alla fine l’emergenza pandemia ha bloccato il processo che riprenderà nelle prossime settimane, con le offerte previste in estate.
L’operazione, secondo Bloomberg, potrebbe valere circa 650 milioni di dollari: la joint venture tra Axa e Affin potrebbe avere una valutazione di circa 500 milioni per gli asset di Axa Affin General Insurance e di 150 milioni per Axa Affin Life Insurance. Axa Affin General Insurance è tra i principali assicuratori sanitari a Kuala Lumpur, con circa 5mila agenti.

La Malesia, del resto, è uno dei Paesi su cui scommette Generali. A dicembre 2014 il gruppo assicurativo, allora guidato da Mario Greco, aveva deciso di rilevare il 49% Multi Purpose Insurance Berhad con un investimento di 81,4 milioni di euro. Due anni dopo era salito fino al 70% della compagnia malese, quota massima consentita alle imprese straniere che operano in Malesia.

Generali, nei mesi scorsi, ha annunciato di avere circa 3 miliardi di euro per le acquisizioni e proprio la scorsa settimana l’amministratore delegato Philippe Donnet ha spiegato al Sole 24 Ore in un’intervista che la strategia possibile nell’M&A ha come principale area geografica di riferimento l’Europa. L’Asia resta comunque un mercato d’interesse per Generali, tanto che in passato sono stati visionati alcuni dossier anche per crescere in Vietnam.
Ovviamente saranno necessarie alcune variabili per arrivare ad un’acquisizione. Generali ha sempre spiegato che i target acquisiti, al di là dell’area geografica, devono rispondere ad alcuni requisiti. Devono, da una parte, essere sinergici al business del gruppo e, dall’altra, devono permettere alla compagnia assicurativa di crescere nel Paese target in modo da diventare leader di mercato.
Il caso del Portogallo è emblematico: Generali ha infatti acquisito lo scorso anno Seguradoras Unidas e AdvanceCare, rafforzando la sua leadership a Lisbona. Inoltre il Leone di Trieste è storicamente sempre molto attento alle valutazioni delle sue prede: soprattutto in questa fase di mercato non vengono contemplati i prezzi troppo elevati.