Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
botter

Vini Botter, Clessidra acquista. Alla firma i finanziamenti con le banche italiane e con Muzinich

Dovrebbe essere annunciato a breve il signing dell’operazione di acquisizione dei vini Botter da parte di Clessidra (e in minoranza da Italmobiliare), operazione anticipata dal Sole 24 Ore. Gli azionisti della casa veneta di produzione di vini Botter sono in trattativa da diversi mesi con il private equity Clessidra. L’operazione dovrebbe concretizzarsi a giugno grazie anche alle linee di credito fornite da un consorzio bancario italiano formato da Ubi Banca, BancoBpm, Bnl e da alcuni fondi di debito come Muzinich, attivo sul deal tramite due suoi veicoli. Proprio i fondi di debito consentiranno di avere i finanziamenti finali per la transazione. A vendere è appunto la famiglia fondatrice e Idea Taste of Italy (gruppo De Agostini) con una valutazione che secondo i rumors potrebbe essere attorno ai 300 milioni.