Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
mediobanca

M&A, in Mediobanca arriva Astolfi per il risiko delle medie aziende

Le banche d’affari italiane si preparano ad una nuova stagione delle fusioni e acquisizioni per le medie aziende, area che – passata l’emergenza Covid – potrebbe essere nel 2021 ad alti ritmi di operazioni, anche per venire incontro alle necessità di consolidamento.

Alla luce di questo scenario alcune strutture si rinforzano: è il caso di Mediobanca che ha appena assunto il banker Lorenzo Astolfi, proveniente dalla banca d’affari spagnola Alantra, dove era amministratore delegato. Astolfi arriva in Mediobanca come «executive vice chairman» Cib e co-head del «mid corporate». Insieme a Davide Bertone contribuirà a sviluppare i rapporti con la clientela «mid corporate» e financial sponsor, riportando a Francesco Canzonieri, global co-head del settore Cib e «country head» in Italia.

Astolfi ha trascorso undici anni in Alantra, contribuendo alla crescita in Italia. Anche nella banca iberica è previsto un assestamento dopo l’uscita di Astolfi. Sono infatti stati nominati Stefano Bellavita, Francesco Moccagatta e Marcello Rizzo come managing partner delle attività di investment banking in Italia che includono M&A, equity capital markets, corporate broking e debt advisory. Renato Limuti continuerà a guidare il business di credit portfolio advisory.