Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Intesa Sanpaolo al closing su Rbm Salute: valutazione sui 700 milioni

È previsto la settimana entrante, con ogni probabilità, il closing dell’acquisizione di Rbm Salute da parte di Intesa Sanpaolo. La valutazione complessiva dell’operazione, che si svolgerà in più tappe nel tempo, sarebbe secondo indiscrezioni attorno ai 700 milioni di euro.
Intesa Sanpaolo Vita acquisterà direttamente per cassa il 50% +1 azione, al prezzo di 300 milioni di euro, entro luglio 2020. Successivamente salirà al 100% del capitale in modo progressivo dal 2026 al 2029, ad un prezzo di acquisto determinato secondo una formula mista.
Nel frattempo sono arrivati i via libera delle Authority. Lo scorso 16 aprile c’è stata l’autorizzazione all’operazione da parte dell’Ivass, l’Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni.
Rbm Salute, fondata nel 2007, è il terzo operatore in Italia nel mercato assicurativo salute con una quota del 17,7%; unico player indipendente, registra 515 milioni di euro di premi lordi, un utile netto di circa 37 milioni di euro, quasi 5 milioni di clienti, partnership con oltre 130 fondi sanitari integrativi e casse di assistenza in Italia,