Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
130011020-c893cf8d-c13c-4ed4-af01-7770e9191272

Anche il miliardario Bertarelli in campo per la Medipass di Kos (De Benedetti)

L’asta è stata messa in stand-by, come tanti altri processi nelle fusioni e acquisizioni in questo periodo: ma per la Medipass del gruppo Kos l’interesse maggiore, quando il processo ripartirà, potrebbe arrivare dal Nord Europa.

Medipass è il brand attraverso il quale il gruppo della sanità Kos, controllata di Cir e tra i cui soci c’è F2i, opera nell’area tecnologica. La società offre servizi integrativi nel settore: tra i quali soluzioni chiavi in mano per servizi sanitari avanzati nelle aree della diagnosi e terapia. Qualche mese fa Kos ha valutato la cessione di Medipass e affidato un incarico a Mediobanca. In corsa ci sarebbero soprattutto gruppi strategici, fra i quali secondo i rumors la tedesca Vamed.

Ci sarebbe poi il gruppo olandese Affidea, controllata di trust e fondi patrimoniali della famiglia del magnate svizzero Bertarelli (nella foto in barca). In Affidea Ceo è l’italiano Giuseppe Recchi, top manager con un passato in Eni e Telecom Italia. Ma anche fondi di private equity starebbero esaminando il dossier di Medipass. La valutazione sarebbe attorno ai 200 milioni di euro, sulla base di un Ebitda di una ventina di milioni. Ora, causa Covid-19, il processo sarebbe momentaneamente in stand-by.