Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I fondi attivisti (come Amber) scettici sul prezzo dell’Opa parziale di Investindustrial su Guala

L’offerta di Investindustrial per Guala potrebbe essere considerata bassa da alcuni investitori. L’Opa è finalizzata ad acquisire fino al 20% circa dei diritti di voto (22,6% dei diritti economici) della società attiva nella produzione di chiusure in alluminio per bevande, quotata alla Borsa di Milano sul segmento Star. L’offerta rappresenta un premio del 23,7% rispetto al prezzo medio ponderato del giorno prima del lancio dell’offerta, del 17,6% rispetto all’ultima settimana e del 22,7% rispetto all’ultimo mese. Tuttavia, come segnalato ieri da Dealreporter, alcuni investitori hanno un prezzo di carico più alto di 6 euro (7,8 volte il rapporto tra valore d’impresa ed Ebitda) e rischierebbero di accusare quindi una minusvalenza. Tra i fondi attivisti c’è ad esempio Amber Capital che ha rilevato un 6,4% di Guala attorno a febbraio, con un prezzo di carico quindi superiore al prezzo d’Opa: a quel tempo il prezzo viaggiava attorno ai 7 euro. Tra i soci di Guala ci sono l’imprenditore e manager Marco Giovannini (24,27%) e i fondi Peninsula (8,81%) e Alantra (5,91%).