Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nasce la franco-italiana Asacha Media Group: cosi il fondo Usa Oaktree investe nelle case di produzione tv

E’ franco-italiana la nuova società paneuropea dedicata alla creazione e produzione di contenuti audiovisivi creata dal fondo di private equity Oaktree nelle scorse settimane. L’operazione è stata condotta direttamente dai manager transalpini del fondo statunitense. È stata annunciata la fondazione di Asacha Media Group, co-fondata da Gaspard de Chavagnac e Marina Williams, alla guida del nuovo gruppo in qualità di Co-Ceo, e Marc-Antoine d’Halluin, nel ruolo di vicepresidente del Supervisory Board. Il nuovo gruppo infatti avrà come base Parigi e Roma, visto che nell’operazione rientra anche l’acquisto della maggioranza della francese MinTee Studio.

Oaktree, attraverso la controllata, nelle scorse settimane ha raggiunto un accordo per rilevare il controllo (75% circa) di ‘Stand by Me’ e ‘Picomedia’. La prima è la società di produzione fondata una decina di anni fa da Simonetta Ercolani, autrice molto nota innanzi tutto per il format ‘Sfide’ che per vent’anni ha raccontato sui canali Rai i personaggi e le curiosità del mondo dello sport: la società è controllata al 50% dalla stessa Ercolani e vede la presenza nell’azionariato di Francesco Nespega (al 40%), il fondatore del gruppo televisivo Switchover Media, con canali come Giallo e K2, venduto qualche anno fa a Discovery Networks. Nel capitale è presente anche l’ex manager di Viacom, Giuliano Tranquilli. Nespega e Tranquilli usciranno reinvestendo accanto a Oaktree nel nuovo gruppo, mentre Ercolani conserverà il 25% della società operativa. Nel 2018 il valore della produzione è stato di circa 15 milioni con un risultato operativo di 1,7 milioni. Picomedia invece fa capo al produttore Roberto Sessa che, tra le altre cose, ha lanciato negli anni ‘90 la serie tv “La dottoressa Giò”: tra i progetti in corso, la versione cinematografica del Premio Strega “La scuola cattolica” di Edoardo Albinati, una serie tv tratta da “La Storia” di Elsa Morante e la fiction “Mare fuori 2”. Nell’esercizio 2018 ha realizzato quasi 16 milioni di ricavi con utili vicini ai 3 milioni. Anche Sessa dovrebbe conservare una quota di minoranza della società operativa.

Tra i reality prodotti in Italia ci sono “Alta infedeltà” alla serie per ragazzi “Jams”, dalla fiction “Dottori in corsia” al documentario “Emanuela Orlandi, un caso ancora aperto” alla miniserie “Gli orologi del diavolo” e a film come “Croce e delizia”.