Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
carlo-debe

Gedi, il tesoro di Radio Deejay. Il compratore naturale? Mediaset

E’ una vicenda che racchiude un po’ tutto: media, dinastie imprenditoriali, famiglie. Gedi, con Repubblica, La Stampa e tutti le altre attività editoriali, è diventata il terreno di dibattito tra Carlo De Benedetti e i suoi figli. “Non hanno la passione per fare gli editori” ha detto l’Ingegnere, dopo aver presentato un’offerta d’acquisto bocciata da Cir e quindi dai suoi figli. Carlo De Benedetti rivuole dunque Repubblica. Teme, probabilmente, che tutto il gruppo possa essere ceduto dai figli.
L’estate scorsa le discussioni con Flavio Cattaneo e il fondo Peninsula sono arrivate a un passo dalla conclusione positiva. Bocciate però e stoppate dall’Ad di Cir, Mondardini. Ma chi potrebbero essere i potenziali compratori del gruppo che controlla L’Espresso, La Repubblica, La Stampa e il Secolo XIX oltre a un gruppo di radio (il fiore all’occhiello è Radio Deejay) e di testate locali? Sono circolati, oltre a Cattaneo, i nomi di Neil, Kretinsky, Feltrinelli e Vivendi.
In realtà, se si guardano i numeri, si vede che la vera ricchezza del gruppo Gedi sono le radio, in particolare proprio Radio Deejay oltre a Radio Capital. E’ circolata, negli scorsi giorni, la voce che queste ultime possano essere scorporate e quotate. In realtà questa operazione è rischiosa perché in Gedi resterebbero Repubblica e altre testate, ma il gruppo perderebbe la generazione di cassa delle radio.
Altra possibilità è che qualcuno si compri soltanto le radio, ma anche questa operazione è tutta da verificare. Chi potrebbe comprarsi soltanto le radio? A mio avviso l’unico soggetto italiano naturalmente interessato al settore non può che essere Mediaset, che ha già costituito un polo. RadioMediaset (Radio 105, Virgin Radio, R101, RMC, Radio Subasio), cui fanno capo le attività radiofoniche del Gruppo Mediaset, è infatti il primo Gruppo radio nazionale negli ascolti. Possibile che l’operazione abbia delle variabili antitrust, ma è sicuro che un’emittente come Radio Deejay (che potrebbe valere anche un multiplo di circa 10 volte) non può che interessare a un gruppo come Mediaset.