Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Platinum alle battute finali per acquisire gli allestimenti nautici De Wave

Il fondo di private equity americano Platinum è alle battute finali per acquisire il gruppo De Wave, azienda controllata dal fondo Xenon e attiva nella progettazione, produzione e installazione di allestimenti di navi da crociera e di grandi dimensioni.
L’asta sta proseguendo ormai da alcuni mesi. Il fondo di private equity Xenon ha infatti deciso di mettere in vendita il gruppo genovese e ha organizzato un processo competitivo, affidando un incarico all’advisor finanziario, Fineurop Soditic.
Le offerte vincolanti sono state ad inizio agosto. Proprio Platinum Equity sarebbe tra i candidati favoriti all’acquisto dell’azienda, tra i leader europei degli allestimenti nautici. In corsa, all’interno del processo competitivo, c’erano comunque anche altri fondi di private equity, tra quali Nb Renaissance e Stirling Square.
Il settore, nel quale è specializzata De Wave, è in forte crescita. L’azienda genovese è infatti attiva nella progettazione e realizzazione di cabine, servizi igienici, aree catering di navi da crociera, traghetti, fino a navi a supporto del settore oil&gas e navi militari. Tra i maggiori clienti, per esempio, c’è il gruppo controllato dalla Cassa Depositi e Prestiti, Fincantieri, ma De Wave ha anche presidi in Francia, a Saint-Nazaire, sede di Chantiers de l’Atlantique, oltre che in Germania.
Il gruppo ha avuto una rapida crescita negli ultimi anni, sia organica sia soprattutto grazie ad alcune importanti acquisizioni. Nata a fine 2014 come spinoff delle attività del settore marine interior design di Demonts, gruppo specializzato nella realizzazione e manutenzione di impianti nei settori oil&gas, industriale e power generation, De Wave è nata grazie a un management buyout finanziato da Xenon Private Equity. A quel tempo il management, guidato dall’amministratore delegato Giovanni Battista Bozzo, aveva investito capitali per detenere circa il 3% dell’azionariato.
Fin da allora è stato chiaro l’obiettivo di Xenon: la creazione di un gruppo leader nel mercato dell’interior design per le navi di grandi dimensioni, con una presenza globale in tutti i principali hub dal Mediterraneo agli Stati Uniti fino all’Asia.
Sono quindi arrivate le acquisizioni finalizzate al consolidamento del settore degli allestimenti navali. Nel marzo 2017 De Wave ha rilevato infatti il gruppo Precetti, specializzato in progettazione, produzione e installazione di aree catering e refitting di interni di navi. Nel 2018 il fatturato aggregato del nuovo gruppo, nato dall’operazione, è stato quindi di circa 150 milioni di euro con un margine operativo lordo di circa 20 milioni di euro.
Sempre con questo fine nello scorso marzo, De Wave ha unito le forze con il gruppo Spencer, altra importante azienda genovese, in rapida crescita grazie alle commesse di Fincantieri e degli altri cantieri europei delle crociere. Le due aziende totalizzano, complessivamente, un portafoglio ordini che sfiora il miliardo di euro, con 170 milioni di fatturato e circa 600 dipendenti.
Ora il nuovo gruppo, cresciuto sotto la gestione dell’azionista Xenon, è pronto a un nuovo passaggio di proprietà e il fondo americano Platinum Equity è in pole position. Quest’ultimo, che ha sede negli Stati Uniti a Los Angeles, è uno dei maggiori private equity internazionali, fondato nel 1995 dal milionario statunitense Tom Gores.