Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Alpha conquista il gruppo Amf Snaps

Il fondo di private equity Alpha tratta l’acquisto del gruppo Amf Snaps, produttore di accessori metallici e non metallici per abbigliamento, calzatura e pelletteria per le più importanti case di moda internazionali.
Secondo indiscrezioni, il gruppo finanziario guidato da Edoardo Lanzavecchia ha ottenuto infatti un’esclusiva per acquisire l’azienda di Bassano del Grappa, nell’alto Vicentino. Amf Snaps ha un fatturato di 54 milioni circa e un Ebitda di 15 milioni e sarebbe valutata attorno ai 150 milioni di euro.
Amf Snaps produce accessori per i principali brand mondiali, lavorando direttamente con le case madri. Il cliente principale è Burberry, ma, tra gli altri, ci sono anche Louis Vuitton, Hugo Boss e Moncler.
L’operazione di Alpha (gestita dagli advisor di Mediobanca) si strutturerà come un management buyout: reinvestiranno infatti con una congrua minoranza, a fianco del nuovo azionista di riferimento Alpha, il presidente di Amf Nicole Faerber, figlia del fondatore del gruppo, e la madre Carmen Toffanello, attuale amministratore delegato.
A cedere il controllo è un gruppo di investitori italiani coordinati da Italglobal Partners, entrati nell’azienda nel 2015. Tra i piccoli soci di minoranza ci sono anche l’imprenditore Matteo Bellotti e Andrea Morante, ex Ad di Pomellato e attuale presidente del fondo QuattroR.
A vendere nel 2015 alla cordata di investitori finanziari era stato il fondo Cn2, prima gestito da Cape Natixis sgr e rilevato successivamente da Opera sgr. La famiglia fondatrice, Faerber-Toffanello, mantiene oggi una quota del 38%, eredità del precedente riassetto. Con il nuovo assetto avrà una partecipazione leggermente inferiore.
Obiettivo di Alpha, che nell’asta ha battuto Ergon Capital (affiancato dagli avvocati di Gianni Origoni Grippo Cappelli), è un consolidamento del mercato degli accessori attorno a Amf Snaps.