Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Golden Goose delibera dividendo da 120 milioni per Carlyle. E sui compratori…

Verrà deliberato a giorni un maxi-dividendo che Golden Goose, società italiana produttrice di abbigliamento di lusso, nota soprattutto per il brand di sneaker, verserà al suo azionista Carlyle: grazie a questa operazione entreranno nelle casse del fondo statunitense, guidato da Marco De Benedetti, 120 milioni di euro. In pratica, grazie a questa operazione, Carlyle rientrerà già di metà dell’equity investito a suo tempo su Golden Gooose, costata due anni fa 400 milioni di euro.
Nel frattempo continuano a circolare indiscrezioni sul marchio di moda. Diverse banche d’affari starebbero lavorando sul dossier per conto di potenziali compratori, ma Carlyle sarebbe deciso a mantenere in portafoglio l’azienda almeno per un altro anno, in virtù della crescita evidenziata negli ultimi mesi: la società ha chiuso il 2018 con un giro d’affari di 185 milioni e un margine operativo lordo superiore ai 50 milioni.
È noto l’interesse per Golden Goose di Tapestry, multinazionale americana con tre marchi: nota per Coach, Kate Spade e Stuart Weitzman. Ma anche altri fondi e strategici si starebbero muovendo.