Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il bond Juventus tocca quota 175 milioni. In campo fondi francesi e inglesi

Lo hanno chiamato Ronaldo-bond. C’è da dire che l’emissione lanciata dalla Juventus ha avuto un buon riscontro sui mercati finanziari. Buona infatti la domanda da parte dei fondi istituzionali per il bond lanciato dalla Juventus con l’ausilio di Ubi Banca e Morgan Stanley. La domanda superiore alle attese ha infatti permesso al club di ampliare la taglia e arrivare a fissare la soglia a 175 milioni di euro. Il tasso è stato fissato al 3,5% annuo, con durata quinquennale. Le risorse serviranno per finanziare i prossimi progetti del club e soprattutto la prossima campagna acquisti per la stagione 2019/2020 dove la Juventus ha già indicato diversi obiettivi di mercato. Secondo indiscrezioni raccolte dal Sole 24 Ore, la domanda sarebbe stata buona soprattutto da parte di fondi istituzionali francesi e britannici.