Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
mediolanum-farma

Il fondo Ardian tratta l’ingresso in Mediolanum Farmaceutici

Nuovo riassetto in vista nel settore farmaceutico. Questa volta oggetto di trattative è il gruppo Mediolanum Farmaceutici, una delle maggiori società italiane del pharma, azienda familiare che in questi anni è cresciuta fino a diventare uno dei primi operatori tricolori con respiro globale. Secondo indiscrezioni alcuni operatori di private equity negli ultimi mesi hanno contattato l’imprenditore, Rinaldo Del Bono, per proporre una partnership azionaria. Tra questi secondo i rumors c’è Ardian, uno dei maggiori operatori internazionali del private equity.
Sul tavolo ci sarebbe appunto una grande alleanza azionaria: il nuovo investitore dovrebbe infatti fare il suo ingresso per portare i capitali necessari allo sviluppo dell’azienda. Top secret la valutazione che sarebbe sul tavolo. Fondata a Milano nel 1972 da Rinaldo Del Bono, Mediolanum Farmaceutici ha conquistato quota di mercato soprattutto grazie alle molecole proprietarie: Mediolanum Farmaceutici, che oggi ha un fatturato attorno ai 200 milioni di euro, ha presentato domande per 93 invenzioni ottenendo quasi 700 brevetti, e ha interamente sviluppato 4 prodotti. Il rinnovamento del portafoglio aziendale è garantito dalla divisione di ricerca & sviluppo Medesys. Negli anni 2000, l’amministratore delegato Alessandro Del Bono ha dato avvio a una nuova fase di crescita sul mercato italiano: viene fondata Cristalfarma, specializzata negli integratori fitoterapici, e successivamente, nel 2009 e 2010, vengono rilevate le aziende “Istituto Gentili” e “Neopharmed”, attualmente fuse in “Neopharmed Gentili”.
Proprio quest’ultima ha acquisito Therabel Gienne Pharma, filiale italiana del gruppo olandese Therabel assieme a un portafoglio di prodotti farmaceutici specialistici focalizzati sulle aree cardiovascolare, gastroenterologia e dolore. Le principali aree terapeutiche nelle quali Mediolanum è presente sono oggi cardiovascolare, osteoporosi e diabete. Dal punto di vista della ricerca&sviluppo, Mediolanum è focalizzata su trattamenti innovativi come i vaccini contro il cancro. Si risveglia dunque l’interesse per il settore farmaceutico italiano, dopo l’accordo tramite il quale il fondo Cvc ha rilevato la quota di controllo della storica azienda milanese Recordati: un interesse che è lievitato anche in virtù dei multipli interessanti sui quali viaggiano ormai le aziende pharma.