Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

La Fiera di Rimini e Vicenza procede verso l’Ipo a novembre: capitalizzazione di circa 200 milioni

Prova ad accelerare per l’Ipo entro la fine dell’anno, probabilmente in novembre, la Fiera di Rimini e Vicenza raccolte nel gruppo Italian Exhibition Group (Ieg). Quest’ultima è una delle quattro aziende che, condizioni dei mercati permettendo, punta a trovare una finestra favorevole per lo sbarco tra fine settembre e metà novembre: altre candidate alla quotazione sul listino principale di Piazza Affari sono infatti Manifatture Sigaro Toscano, la veneta Piovan e le cliniche ospedaliere Garofalo. Il 2018 è finora stato un anno molto avaro per le matricole sull’Mta con un solo debutto, quello del gruppo Carel Industries.
La Fiera di Rimini e Vicenza starebbe discutendo in queste settimane con i suoi consulenti (Equita e Intermonte saranno i joint global coordinator e Alantra l’advisor finanziario) i tempi e la modalità del debutto, probabilmente sullo Star. L’obiettivo è di fare di Ieg, quotata, un polo aggregante per le Fiere non quotate: cioè Parma, Verona e Bologna. Ieg potrebbe valere attorno ai 200 milioni di euro.