Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
telecom-rete

Gedi in discesa a Piazza Affari: il prezzo per Persidera non è buono

Si riducono i gruppi in corsa per conquistare Persidera, la società dei multiplex televisivi controllata al 70% da Telecom Italia e al 30% da Gedi. In vista delle offerte da consegnare agli advisor Lazard e Barclays, che sarebbero attese entro il fine settimana, va in affanno a Piazza Affari il titolo del gruppo editoriale Gedi della famiglia De Benedetti, che perde oltre il 4% a un’ora dalla chiusura delle contrattazioni. Le azioni dell’ex-gruppo Espresso, tra le peggiori del listino, valgono al momento 0,59 centesimi. Le vendite degli investitori arrivano poco prima che si chiuda il termine per presentare le offerte per Persidera. La società guidata da Amos Genish, che perde in Borsa lo 0,47%, è obbligata a vendere Persidera (come la condizione posta dall’Antitrust Ue per il via libera al controllo di Vivendi sulla società italiana di tlc). In base a quanto riportato oggi da Il Sole 24 Ore, in corsa per conquistare i multiplex ci sarebbero RaiWay, il fondo F2i, forse in cordata, ed Ei Towers (in calo, invece, le quotazioni di Discovery come papabile acquirente). L’offerta più probabile potrebbe essere quella di Raiway assieme ad F2i, ma una sola proposta sul tavolo renderebbe probabilmente poco appetibile il prezzo che dovrebbero incassare Telecom Italia e Gedi.