Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
images

Vicina cessione per Generali Portogallo: ecco perché il Leone di Trieste vende le attività meno strategiche

Quale sarà la prossima cessione del gruppo Generali per venire incontro al piano presentato agli analisti? Secondo indiscrezioni sarebbe alle battute finali la cessione delle attività portoghesi. Secondo i rumors sarebbero attese ora le offerte vincolanti dopo che sono terminate settimana scorsa le management presentation. Le proposte vincolanti sarebbero ora attese alla fine di gennaio dall’advisor Barclays. In corsa, secondo quanto indicato da Dealreporter, ci sarebbero 4 potenziali acquirenti: il private equity Apollo, che possiede il gruppo portoghese Tranquilidade, ma anche Allianz fino ai gruppi Caravela e Liberty. Nel 2016 Generali Portugal ha registrato 130 milioni di euro di premi nel danni e poco meno di 62 milioni nel vita. Fondata nel 1942 e con oltre 1.300 agenti e 350 collaboratori, Generali Portugal nel ramo assicurativo vanta una quota di mercato del 3,45%. Si tratta dunque di una realtà piccola.

Ma per quale motivo il Leone di Trsite sta cedendo i suoi asset esteri? L’operazione rientra nel più ampio progetto di focalizzazione sui paesi ad alto rendimento.
Generali stima di raccogliere dalla vendita di tutti gli asset circa 1 miliardo di euro. Allo stato attuale sono già state chiuse le cessioni di Olanda, Panama, Colombia, Liechtenstein e Guatemala per un corrispettivo complessivo vicino ai 350 milioni di euro. All’appello ne mancano ancora diverse, tra le quali Irlanda, Belgio e Grecia, oltre a Tunisia, Emirati Arabi e l’isola di Guernsey.