Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
lapo

Giù gli affari di Lapo Elkann, la sua Italia Independent non brilla più

Strada in salita per Lapo Elkann e la sua Italia Independent. I risultati presentati sono stati infatti sotto alle attese, fortemente impattati dal percorso di ristrutturazione e rilancio in corso. I ricavi sono scesi del 30% a 27.7 milioni, di cui 20 milioni da eyewear. In flessione significativa tutti i mercati (ad eccezione degli Stati Uniti) che hanno scontato un eccesso stock e le passate politiche commerciali aggressive. Al momento il nuovo management è intervenuto per ridurre la base costi (chiusura dei negozi e delle filiali non performanti, riduzione del personale), razionalizzare la distribuzione e il portafoglio marchi/prodotti, rafforzare alcune posizioni manageriali e migliorare il controllo del credito. Questi elementi dovrebbero consentire di riproporzionare la base costi 2017 al livello di ricavi realisticamente realizzabile (20 milioni eyewear nel 2016, con prospettive di crescita nel 2017). Da ridurre anche il livello di magazzino che rimane molto alto a fine 2016 e a rischio di ulteriori svalutazioni. Insomma per diversi addetti ai lavori il percorso di rilancio è ancora lungo e complesso e non potrà avere risultati apprezzabili come redditività già nel 2017. Equita, ad esempio, ha ridotto le stime 2017-2019, posticipando di circa 12 mesi le prospettive di recupero dell’ebitda, con ritorno ai 5 milioni nel 2019.