Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

I fondi infrastrutturali aprono il dossier Infracom: in campo F2i

I grandi fondi infrastrutturali aprono il dossier di Infracom. La controllata nelle Tlc di Abertis, avuta in eredita’ tramite l’acquisto delle rete autostradale della Serenissima, sarebbe infatti sotto esame di grandi operatori attivi nelle infrastrutture. Tra i nomi che circolano, secondo le indiscrezioni, ci sarebbero Ardian e F2i, che avrebbero ricevuto il teaser di Infracom, ma anche private equity come Permira e Carlyle, anche se il target sembra relativamente piccolo per questi fondi. Un mandato per cedere l’azienda sarebbe stato affidato secondo i rumors dalla spagnola Abertis a Banca Imi. Il processo sarebbe soltanto all’inizio e prevede che l’asta entri nel vivo nelle prossime settimane. Infracom, che genera circa 100 milioni di fatturato e 25 milioni di Mol, possiede due aree: da una parte la rete in banda larga di oltre 9mila chilometri, utilizzata dai gruppi telefonici, e dall’altra i servizi dei data center.