Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Nasce il polo italiano della mozzarella: Sabelli compra Trevisanalat

Nasce un grande polo italiano della mozzarella. Con l’assist del private equity. Sarebbe infatti alle trattative finali l’acquisizione del gruppo veneto Trevisanalat da parte dell’azienda casearia marchigiana Sabelli, una delle più grandi industrie casearie italiane a compagine familiare.  A vendere Trevisanalat a Sabelli sarà il private equity Alto Partners, il fondo guidato da Stefano Scarpis che nell’operazione è stato assistito dall’advisor Simone Citterio di Banca Euromobiliare. L’unione tra Sabelli e Trevisanalat farà nascere un gruppo leader in Italia nel settore della mozzarella. Sabelli, che nella transazione ha avuto come advisor Arietti & Partners, è una delle aziende alimentari a maggiore espansione internazionale. Nei primi sei mesi del 2016 il giro d’affari di Sabelli, le cui mozzarelle fresche arrivano in ogni parte del mondo, ha infatti superato i 35 milioni di euro (+10%) con una chiusura d’anno record, sopra i 69,325 milioni del 2015.  Trevisanalat, da parte sua, già oggi è la terza azienda italiana per numero di mozzarelle dopo Granarolo e Galbani: produce il 15% del fatturato a marchio proprio (Trevisanalat, Biancabella e Prontibianchi) e il resto per conto terzi, ovvero Coop, Carrefour, Auchan, Lidl, e Iper. Lo stabilimento produttivo è uno dei più efficienti in Europa. Insomma, con il matrimonio si creerà un gruppo leader in Italia a ridosso delle grandi multinazionali alimentari. Con un obiettivo, nel lungo periodo, che potrebbe essere anche la quotazione in Borsa.