Indica un intervallo di date:
  • Dal Al
Db Milano 19/09/2015 - campionato di calcio serie A / Milan-Palermo / foto Daniele Buffa/Image Sport
nella foto: esultanza gol Carlos Bacca

Milan ai cinesi, ecco le 8 domande senza risposta

La cordata cinese rassicura, tramite comunicato stampa, che tutto sta procedendo in modo spedito in vista del closing per l’acquisizione del Milan. A fare da portavoce e’ Han Li, il giovane braccio destro di Yonghong Li, vero regista dell’operazione. Come dunque anticipato da questa rubrica, l’operazione dovrebbe, tranne imprevisti, chiudersi entro novembre. Il Milan passera’ da Fininvest a una cordata di 9 soggetti (due sono noti cioe’ Yonghong Li e Haixia Capital piu’ forse il gruppo Yongda). Quindi altri 6 soggetti almeno sono al momento sconosciuti. Dato quindi per assodato che i restanti 400 milioni da dare a Fininvest ci saranno per novembre (altri 100 milioni sono gia’ stati pagati) quali sono gli elementi di incertezza? Come gia’ spiegato altre volte nell’attuale economia globalizzata, non e’ difficile trovare soldi. Il vero nodo e’ giustificare la provenienza dei soldi. In ambienti finanziari, l’operazione ha dunque un alone di mistero sui seguenti punti. Ecco le domande senza risposta. 1) Yonghong Li e’ personaggio misterioso, di lui si sa pochissimo. Di sicuro non ha un patrimonio di centinaia di milioni. Dato che viene accreditato come regista dell’operazione, quale e’ il suo vero impegno finanziario? 2) Yonghong Li agisce per conto suo o per conto di un soggetto che al momento non vuole comparire? 3) i soldi dell’operazione sul Milan arrivano anche da prestiti bancari? 4) Il governo di Pechino non si e’ mai pronunciato sull’operazione Milan. Quale e’ il reale impegno del governo cinese? E’ coinvolto finanziariamente o no? Non è’ infatti noto se Haixia parteciperà con un fondo di Stato o sottoscritto invece da soggetti privati. 5) Perche’ questo mistero sui restanti soggetti della cordata a un mese e mezzo dal closing? Investire su un club di calcio è infatti un’operazione che da’ lustro ai soggetti coinvolti da un punto di vista mediatico. Perché dunque tutto questo mistero? 6) quella sul Milan e’ un’operazione finanziaria volta alla quotazione del club in Borsa? 7) se ci sono state difficolta’ a trovare i 400 milioni necessari al closing, da quali soggetti arriveranno i restanti 350 milioni necessari alla campagna acquisti? 8) Fininvest ha verificato soggetto per soggetto  la reale provenienza dei fondi dell’operazione?

  • Federico |

    3) SI. l’operazione è a leva.
    6) se ci sono banche, e quindi l’operazione è a leva la quotazione è quasi scontata visto che le banche non possono essere ripagate con i flussi generati dal milan.
    5) Il mistero a mio parere, è che i “restanti investitori” non ci siano al momento. La loro quota è coperta dalle banche . Se entrassero ulteriori investitori si ridurrebbe la leva.

  Post Precedente
Post Successivo