Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Artsana (dopo il riassetto con Bonomi) pronta a vendere Lycia

Artsana, appena acquisita dalla Investindustrial di Andrea Bonomi, prova a rifocalizzare il business, con la cessione di qualche marchio ritenuto non strategico. L’obiettivo sarebbe infatti quello di espandere il business, razionalizzando prima il perimetro.
Così ora uno dei marchi che potrebbe essere venduto è Lycia, il brand dell’igiene intima e della cosmetica che si affianca nel portafoglio di Artsana ad altri marchi come Chicco (prodotti per l’infanzia), le siringhe ipodermiche Pic Solution, i profilattici Control come pure Prénatal. Per cedere Lycia, secondo quanto indicato da Mergermarket, sarebbe stato affidato un mandato a Lazard.
Investindustrial a metà aprile ha rilevato il 60% di Artsana dalla famiglia Catelli, diventando l’azionista di maggioranza del gruppo. Il precedente azionista, cioè la famiglia Catelli, è rimasto socio di minoranza con una quota del 40 per cento. La decisione di vendere Lycia era comunque già stata presa dal management, prima dell’arrivo della Investindustrial di Andrea Bonomi.