Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Mv Agusta, Castiglioni e Mercedes separati in casa. I tedeschi: il controllo o la rivendita della minoranza a 1 euro

Sembra ormai una situazione poco sostenibile quella che si e’ venuta a creare in Mv Agusta. Oggi sul tavolo del Cda c’e’ stata infatti la possibilita’ di lanciare un aumento di capitale da 30 milioni per il rilancio del gruppo di Varese, tra i marchi piu’ noti delle moto. In realta’ la ricapitalizzazione potrebbe servire a Daimler-Mercedes, attuale socio di minoranza, per andare in maggioranza ai danni della famiglia Castiglioni. Ma questi ultimi non sembrano voler lasciare la presa sul gruppo e starebbero cercando altre strade tra le quali un concordato in continuita’. Ma Mercedes sta giocando sul suo lato una partita che non sembra dare soluzioni intermedie a Castiglioni: o salire al controllo oppure rivendere la quota di minoranza alla stessa famiglia fondatrice. Su quest’ultima opzione, secondo quanto risulta a questa rubrica, sembra che il colosso automobilistico tedesco abbia addirittura proposto a Castiglioni di ricomprare la quota detenuta tramite Mercedes al prezzo simbolico di 1 euro, ma Castiglioni avrebbe per ora rifiutato.