Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Il private equity fa un affare con la catena di ristoranti tex-mex Old Wild West

Mangiare piccante? Può essere molto redditizio. A capirlo sono stati negli ultimi mesi alcuni fondi di private equity ed alcuni esperti manager del settore. Agli onori della cronaca c’è infatti la vendita della catena di ristoranti Old Wild West, che fa capo al gruppo Cigierre. Ebbene la catena nata da alcuni anni (fra i suoi brand anche Cantina Mariachi e Arabian Kebab) è oggi partecipata da alcuni private equity: L-Capital, Paladin Capital e Camelot Holding che ora, secondo quanto indicato da Mergermarket, avrebbero deciso di organizzare un’asta affidando un incarico a Rothschild.
Tuttavia secondo quanto risulta al Sole 24 Ore nell’affare hanno avuto un ruolo cruciale anche alcuni decani del settore che da qualche anno hanno preso in licenza il marchio Old Wild West, aprendo una decina di ristoranti: cioè Lucio Ranaudo (ex-Bridgepoint), ma anche Roberto Italia e Giovanni Galasso. Proprio questi ultimi hanno ceduto alcuni mesi fa molti dei ristoranti in licenza al gruppo Cigierre che così ha potuto crescere di dimensioni, in vista dell’asta che da settembre Rothschild organizzerà. Un processo competitivo che potrebbe mettere l’asticella del prezzo abbastanza in alto, visto che la catena di ristoranti genera un Mol di una trentina di milioni di euro.

  Post Precedente
Post Successivo