Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Milano=Asia: Pirelli cinese, Inter indonesiana, Milan cino-thai, grattacieli qatarini

La speranza e’ che non faccia la fine dell’Inter. Chissa se, in queste ore, a Marco Tronchetti Provera non e’ passato per qualche istante alla mente il traballante futuro dell’Inter asiatica, ceduta da Massimo Moratti all’indonesiano Erick Thohir. Anche Pirelli, che dell’Inter e’ stata sponsor storico, a distanza di due anni sta diventando asiatica, con la cessione dei soci italiani al colosso statale cinese China National Chemical. Ma sono un po’ tutti i simboli del capitalismo della Milano del tempo passato, che legava le glorie imprenditoriali a quelle calcistiche, a passare di mano verso Oriente: che dire del Milan di Silvio Berlusconi coinvolto proprio in queste ore in una trattativa con il thailandese Bee Taechaubol? Il club rossonero, se non avra’ bandiera thai, potrebbe scegliere quella cinese di Wanda group, ma sempre di Asia si parla. E per finire un tocco di Asia c’e’ anche nella Milano immobiliare che si sta preparando all’Expo. Salutati i tempi di Ligresti, il cui impero e’ finito male, adesso e’ il Qatar a imperversare, appena diventato padrone del nuovo quartiere di Garibaldi Repubblica e del grattacielo di Unicredit. Insomma, e’ sempre piu’ Milano-Asia. ps: ringrazio un gentile lettore perché me lo ero scordato: un altro simbolo di Milano, come i grandi magazzini La Rinascente, è stato ceduto a una conglomerata thailandese.

  • luca |

    Il primo gioiello milanese ad essere stato venduto all’Asia e’ La Rinascente comprato dal Thailandese Gruppo Central della famiglia Chiratiwat.

  Post Precedente
Post Successivo