Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

L’investimento del Fondo Strategico in Rocco Forte Hotel e l’interrogazione del Movimento 5 Stelle

Crea polemiche nel mondo politico e qualche dubbio in ambito finanziario il ruolo del Fondo Strategico Italiano e della Cassa Depositi e Prestiti come regista di un polo turistico italiano. ll Movimento 5 Stelle ha infatti presentato un’interrogazione a prima firma Gianluca Castaldi al ministro dei beni e delle attività culturali e del turismo e al ministro dell’economia e delle finanze. Sul tavolo c’è il ruolo e l’attività di investimento della Cassa Depositi e Prestiti (Cdp) e della sua controllata Fondo Strategico nell’acquisizione nel novembre 2014 del 23% del gruppo Rocco Forte Hotels per 76 milioni di euro. Il Movimento 5 Stelle ha fatto notare che il gruppo Rocco Forte ha debiti in scadenza nel solo 2015 per 57,9 milioni di euro, più altri debiti di lungo termine che ammontano a 361 milioni di euro e non risponde quindi ai requisiti di solidità finanziaria richiesti dallo statuto del Fondo Strategico. A ciò si aggiunge che la sede fiscale della società è in Inghilterra e che, sempre secondo il M5S, la cifra spesa per rilevare le quote del gruppo è molto generosa secondo i calcoli di redditività dell’investimento. Non e’ la prima volta che l’intervento della Cdp e del Fondo Strategico in Rocco Forte solleva dei dubbi. In ambito finanziario, nel novembre dello scorso anno, era stato il direttore generale di Intesa Sanpaolo Gaetano Micciche’ a mostrarsi scettico sull’investimento in Rocco Forte di Fsi. In ogni caso il fondo guidato da Maurizio Tamagnini va avanti per la sua strada senza guardare alle critiche. Fonti vicine a Fsi giudicano l’investimento in Rocco Forte pienamente corrispondente ai requisiti richiesti, in quanto l’investimento e’ avvenuto sulle attivita’ italiane che sono in equilibrio. Inoltre Fsi e’ pronto a realizzare la seconda operazione nel settore alberghiero, entrando come socio nel matrimonio fra Una Hotels e Atahotel, fusione che avverra’ sotto l’egida del gruppo Unipol.

  • Alex64 |

    Ma un’interrogazione parlamentare sull’immobilità di FSI e CDP al passaggio di Pirelli ai cinesi?? Non è che anche FSI e CDP pilotano gli investimenti in determinati settori “strategici” non solo per l’Italia, ma anche per qualcun altro?

  • Caterina |

    Mentre Pompei crolla,il Mausoleo di Augusto è chiuso da anni ed i turisti sono vessati da una sproporzionata Tasso di soggiorno che va a coprire buchi di bilancio die vari Comuni,invece di creare infrastrutture e Servizi per I turisti lo Stato Italiano gioca a fare l albergatore.
    Continuiamo a farci del male….

  Post Precedente
Post Successivo