Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Le banche scelgono Melia, Nh e Alpitour per la vendita di Una Hotels

È stata presa, dopo mesi e mesi di lunghe discussioni, una prima decisione per la cessione del gruppo Una Hotels, cioè l’ex polo alberghiero della Baldassini Tognozzi Pontello della famiglia Fusi, finito in concordato e ora in mano alle banche. Dopo circa un anno di processo l’advisor Colombo Associati, in accordo con gli istituti di credito, avrebbe individuato tre possibili cordate con le quali continuare le discussioni. Alla fase di selezione sarebbero stati ammessi  Alpitour assieme a Tip (per la gestione della catena alberghiera con un diritto di call sugli immobili), ma anche gli spagnoli di Nh Hoteles (per la sola gestione) assistiti da Intesa Sanpaolo e la cordata formata da Prelios, dall’americana Starwood e dall’altra iberica Melia, consorzio interessato sia alla gestione sia agli alberghi. Una scelta dovrebbe essere presa nel giro di un mese. Le banche creditrici (in particolare Unicredit, Mps, Unipol) sono esposte per 500 milioni di euro sulla catena e devono rientrare in parte sui vecchi finanziamenti. In gioco ci sono 31 alberghi (di cui 16 di proprietà).