Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Avio Space: Moretti conferma. Finmeccanica avra’ il 51 per cento del gruppo, mentre i francesi saliranno al 49 per cento

L’amministratore delegato di Finmeccanica Mauro Moretti ha confermato, in un’audizione alla Camera, quanto anticipato da questa rubrica del Sole 24 Ore lo scorso lunedi’: cioe’ che il gruppo da lui guidato punta al controllo di Avio Space. Quindi Finmeccanica comprerebbe l’86 per cento in mano al private equity inglese Cinven, per salire al 100 per cento dell’azienda (visto che gia’ possiede il 14 per cento). In realta’ le trattative con Cinven, secondo quanto risulta a questa rubrica, sono iniziate da circa un mese. E dovrebbero entrare nel vivo subito dopo la chiusura della cessione di Ansaldo Breda (e successivamente Ansaldo Sts) ai giapponesi di Hitachi. Ma c’e’ un aspetto importante che Il Sole 24 Ore e’ in grado di anticipare un’altra volta: secondo autorevoli fonti finanziarie, l’operazione, che e’ avvallata dal Governo Renzi per il fatto che Avio Space e’ un’eccellenza italiana nel settore dei lanciatori, non finira’ con la crescita di Finmeccanica al 100 per cento di Avio Space. Infatti il passo successivo sara’ l’ingresso di un gruppo transalpino che potrebbe entrare con il 49 per cento, lasciando a Finmeccanica il 51 per cento. Il maggiore candidato potrebbe essere la francese Safran, che si era detta molto interessata ad Avio Space nei mesi scorsi. In questo modo il gruppo diventerebbe parte integrante di un’alleanza Italia-Francia, due governi vicini in questo periodo quanto a strategie, nel settore dello spazio.