Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Per Ferrari probabile doppia Ipo a Wall Street e Milano. Flottante al 60 per cento. Il nodo liquidita’

La doppia Ipo della Ferrari sta prendendo corpo in modo riservato: le due piazze di quotazione dovrebbero essere New York da una parte , mentre non si è ancora scelto per il secondo sbarco tra Milano (favorita) o Londra. Ma lo studio delle banche d’affari è sulla struttura dell’operazione, che prevede l’Ipo del 10% e il successivo scorporo del restante 90% di Ferrari (valutata 5-6 miliardi) da Fca. Ovvio che in caso di contemporaneo dual listing ci potrebbe essere un problema di liquidità,  per  il desiderio degli investitori di mantenere in portafoglio  le azioni di un marchio “icona”: problema che potrebbe essere anche un volano per i prezzi. Tuttavia, secondo quanto indicato da Dealreporter dopo un sondaggio tra i banker,  ipotesi probabile è quella di una prima Ipo, dello spin-off e del secondary listing in sequenza. Lo spin-off porterà infatti il flottante dal 10% a circa 60%: quindi Ferrari (a quel punto controllata da Exor con meno del 30%) potrebbe effettuare il secondary listing dopo lo scorporo ed eludere il problema liquidità.