Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Anche Favini (dopo Intercos e Rottapharm) verra’ ceduta. Bye Bye Piazza Affari

Meglio la vendita della Borsa. Come era facile prevedere la maggioranza delle societa’ che, fino allo scorso anno, avevano annunciato la strada della Borsa, ora stanno prendendo la direzione opposta: cioe’ la vendita a gruppi industriali o fondi di private equity. L’ultimo caso e’ quello del gruppo Favini, la societa’ posseduta da Orlando Italy e Credit Agricole che lo scorso anno sembrava a un passo da Piazza Affari. Secondo la bella anticipazione di oggi del Corriere della Sera, Favini e’ ormai vicina ad essere ceduta al fondo Progressio con una valutazione di 7 volte il Mol (16,5 milioni). Favini e’ ormai l’ultimo della serie che ha abbandonato i sogni di quotazione. Prima c’era stato il caso di Intercos (finita con ampia minoranza al fondo Usa Catterton) e di Rottapharm, ceduta al gruppo svedese Meda. Insomma, la quotazione in Borsa resta prerogativa di pochi.