Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Atlantia e il riassetto Adr: scelta Lazard. Non ci sarà il mega-dividendo ma con l’incasso ci saranno acquisti di scali

Il mercato scommette, all’indomani della presentazione dei conti di Atlantia, su un riassetto della controllata Adr. Gli analisti di Equita hanno confermato il buy anche per i risultati, a doppia cifra, della società che gestisce Fiumicino e Ciampino. Così, malgrado la smentita di 10 giorni fa con la quale Atlantia ha precisato di non aver preso alcuna decisione, il mercato crede nel riassetto con la cessione di una minoranza (il 40% diviso in due tranche). Un incarico secondo i rumors sarebbe stato affidato a Lazard. Ma è possibile che venga dato un doppio incarico con scelta tra Goldman Sachs, che segue il dossier da inizio settembre, e Banca Imi. Come compratori ci sarebbero Adia di Abu Dhabi e il fondo del Kuwait Wren House, assistito da Mediobanca e Barclays. L’incasso, se l’operazione decollerà, non servirà a dare un mega-dividendo, ma verrà utilizzato per acquisire quote di controllo in altri aeroporti.