Indica un intervallo di date:
  • Dal Al

Per le attività di Enel in Romania 5 big in campo: le rumene Electrica e Nuclearelectrica, ma anche State Grid, Eon ed Edf

Si stringono I tempi per la cession delle attività di Enel in Romania. La scadenza per le offerte non vincolanti è infatti attesa per il 31 ottobre. Il gruppo italiano si attende di incassare almeno 1,8 miliardi di euro dalla cessione di queste attività che potrebbero anche essere vendute con uno spezzatino, visto che il governo rumeno ha mostrato interesse per alcuni degli asset. Proprio il governo di Bucarest partecipa all’asta tramite due aziende governative, cioè Electrica e Nuclearelectrica. Secondo quanto risulta al Sole 24 Ore in corsa, oltre alle due società statali rumene, ci sarebbero anche i cinesi di State Grid Corporation of China, i tedeschi di Eon e la francese Electricite de France (Edf). Enel possiede il 64,4 per cento in Enel Distributie Muntenia e Enel Energie Muntenia, il 51% in Enel Distributie Banat, Enel Distributie Dobrogea e Enel Energie oltre al 100% in Enel Romania.